SAPONARA E EYSSERIC, UNO E’ DI TROPPO
LAXALT O UN TERZINO A TUTTI I COSTI
gennaio 8, 2018
I QUATTRO ERRORI DI PIOLI
gennaio 22, 2018
Show all
SAPONARA E EYSSERIC, UNO E’ DI TROPPO

E’ arrivato il momento delle scelte. Dolorose ma inevitabili.

La Fiorentina senza Coppe ha bisogno di asciugare la rosa e di valutare con attenzione e coraggio quelle che sono le eccedenze. Ricordando che i giocatori poco utilizzati si svalutano. E si deprimono.

L’estate scorsa la squadra di Pioli era partita con l’idea di utilizzare come modulo il 4-2-3-1. Con questo schema la presenza del trequartista è fondamentale. Non a caso Corvino aveva consegnato al suo tecnico ben quattro elementi con queste caratteristiche tecniche: Saponara, Eysseric, Lo Faso e Hagi. Tanta roba. Strada facendo questo progetto tattico è fallito. E il trequartista è diventato un lusso. Con questo scenario sarebbe saggio dimezzare il reparto. Hagi si è già fatto fuori da solo chiedendo, anzi pretendendo, di tornare in Romania.  Sacrificio doloroso ma inevitabile. Resto convinto che Hagi abbia i numeri per diventare un numero 10 di valore. Ma è normale che abbia chiesto di essere ceduto. Era il quarto di un ruolo che nella Fiorentina non esiste.

Copyright Massimo Sestini

 

Il prossimo sacrificato però dovrebbe essere uno dei big. Eysseric e Saponara in questo momento non sono titolari ed è impossibile che Pioli cambi modulo nello sprint finale del campionato. Quindi uno dei due deve andare via in prestito. Per giocare, per non  svalutarsi, per non intristirsi. Il prossimo anno potrebbe cambiare qualcosa, la squadra viola potrebbe riproporre il tre-quartista quindi è bene tenere vivi questi giocatori che hanno un ruolo speciale. Chi dovrebbe partire? Beh, questa è una domanda alla quale dovrebbe rispondere Pioli. E se fossi Corvino la rivolgerei in maniera diretta al mio tecnico. Stefano chi preferisce a parità di condizione fisica? Perché è assurdo tenere elementi di questo valore senza utilizzarli. E in questo momento uno tra Eysseric e Saponara è la riserva di una riserva. Improponibile. Se volete il mio parere io darei in prestito Saponara. Magari all’estero. Il ragazzo ha numeri da grande ma si è perso anche dal punto di vista psicologico. Come ha spiegato anche il suo vecchio presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi. Quindi deve cambiare aria e anche campionato. La Spagna potrebbe essere lo scenario giusto per rilanciarsi. Palla a Corvino. Anzi, a Pioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *